12/06/2016
DELFINATO 2016
Eccoci di nuovo qua, a "bocce ferme" e tanto per cambiare in ritiro a Sestriere, stesso Hotel, stessa camera e stesso compagno di stanza, lo svizzero d'Abruzzo Dario Cataldo.
Come tutti saprete siamo appena rientrati dal Delfinato, otto giorni di garache dovevano servire per riprendere il ritmo e darci la cosidetta "sgrossata" in vista del Tour.
Prima di partire ero passato a salutare i ragazzi alla festa di fine Giro e Scarpa mi aveva avvertito, "vedrai al Delfinato, vanno tutti fortissimo"... io tra me e me ho pensato, si vede che quando l'ha corso non la muoveva tanto e ha fatto fatica!!
Invece aveva proprio ragione il buon vecchio Scrapa, è stata una gara durissima, a partire dal prologo, che del prologo aveva proprio solo il nome, 3.5Km tutti in salita con pendenze che superavano il 20%. Ogni giorno c'era qualche insidia, le tappe che sulla carta sembravano facili venivano difficili per il vento o pre le strade e gli ultimi 3 giorni li abbiamo corsi davvero a tutta, tanto per dare qualche numero ho terminato tappe con 277W medi, che per uno scalatire di 63Kg è davvero tanta roba!!
Va beh, adesso basta lamentarsi, io stavo bene e sono andato anche forte. Ho provato a fare classifica, mi sono divertito ed è stata una gran bella esperienza, adesso siamo consapevoli che il lavoro fatto fino ad ora è giusto e possiamo continuare l'avvicinamento al Tour sereni e concentrati!!

Alla prossima.